Pubblicato il 31 dicembre 2016.

Fusione Wind - 3 Italia è realtà. Ecco cosa accadrà adesso.

Nasce il più grande operatore mobile italiano, una fusione che non ha eguali nella storia della telefonia italiana, destinata ad avere le sue conseguenze, speriamo tutte positive.

Cosa cambia per gli attuali clienti dei due operatori? Saranno modificate le condizioni contrattuali per entrambi?
Dai profili Twitter delle due società, oramai un’unica azienda S.p.A, proviene una risposta unica ed inequivocabile. Al momento, senza se e senza ma, restano garantiti i servizi della propria tariffa/opzione, senza alcun cambiamento in vista. Eventuali nuovi dettagli in merito, saranno disponibili nel corso del 2017.

Ci sarà un miglioramento della copertura di rete e dunque del servizio? In soldoni, sarà possibile migliorare la qualità delle chiamate e della connessione dati, grazie al roaming reciproco, necessario all’occorrenza?
L’operatore unico oramai ci tiene a precisare che l’integrazione delle reti di 3 e Wind comincerà nel 2017 ma è previsto che poi continui fino alla fine del 2019. Insomma, sembrerebbe proprio che un netto miglioramento in tal senso si farà attendere un po’ di più rispetto a quanto immaginano molti clienti.

Saranno presto disponibili tariffe uniche, magari più vantaggiose di quelle attuali con i singoli operatori?
Come raccontato anche negli ultimi giorni, su questo aspetto, i vettori hanno più volte ribadito che (per tutto il 2017) le tariffe resteranno distinte e separate. Magari nei prossimi mesi i clienti potrebbero ricevere qualche piccolo antipasto in merito ma la vera rivoluzione, a questo punto mi sento di dire, arriverà solo nel 2018.

Fonte: http://www.optimaitalia.com

Articoli correlati