Pubblicato il 02 febbraio 2017.

Incentivi per le attività commerciali nelle periferie: online il bando

Pubblicato sul sito del Comune il nono bando Map per gli incentivi all'avvio di nuove imprese nelle aree periferiche della città.

Nell'alveo della legge 266/1997 e del D.M. 267/2004 la Ripartizione Sviluppo Economico - POS Attività Produttive del Comune di Bari ha indetto il 9° bando MAP per la concessione di agevolazioni finanziarie a piccole imprese che presentano progetti di intervento in aree di degrado urbano e sociale, con uno stanziamento iniziale di 1.151.359,57 euro, derivanti da fondi ministeriali, destinato ad essere ulteriormente incrementato.
Con successive deliberazioni della Giunta Comunale nn. 659/2016, 925/2016 e 24/2017 si è proceduto a:
aggiornare e revisionare la perimetrazione delle aree di degrado urbano e sociale della Città di Bari, approvandone le nuove planimetrie (1 planimetria generale + 16 tavole di dettaglio);
confermare e aggiornare il Programma comunale di intervento, già approvato con D.G.C. n. 338/2008 e successivamente modificato e integrato con D.G.C. n. 14/2013, per la concessione di agevolazioni finanziarie alle piccole imprese per investimenti in aree di degrado urbano e sociale, approvando le variazioni propedeutiche alla pubblicazione del 9° bando MAP, sempre nell'ambito del VI Programma Ministeriale.

Con determinazione dirigenziale n. 2017/263/00064 del 26 gennaio 2017 è stato approvato il 9° bando MAP, nel testo revisionato e integrato, come da indicazione sul frontespizio: "REVISIONATO - GENNAIO 2017", e ne è stata disposta la pubblicazione, mediante avviso, sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 13 del 2 febbraio 2017.
Le domande di finanziamento devono essere spedite al Comune di Bari - Ripartizione Sviluppo Economico - POS Attività Produttive, a mezzo raccomandata A.R., nel rispetto dei termini e delle modalità di cui al bando, entro e non oltre 120 giorni dal 02/02/2017, data di pubblicazione dell'avviso sul BURP, e, pertanto, entro e non oltre il 03/06/2017 (essendo il 2 giugno giornata festiva e non lavorativa per gli uffici postali).
Il testo integrale del bando e tutta la modulistica per presentare la domanda sono disponibili, in formato elettronico, in allegato alla presente, oltre che reperibili, in formato cartaceo, presso l'Ufficio Finanziamenti alle Imprese della Ripartizione Sviluppo Economico del Comune di Bari, in Piazza Chiurlia 27, nei giorni di apertura al pubblico: lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9,00 alle 13,00; martedì dalle 15,30 alle 17,30, e presso l'URP del Comune di Bari in via Roberto da Bari 1.
La delimitazione delle aree di intervento è riportata nel bando (v. elenco di cui all'art. 7) e nelle planimetrie allegate alla D.G.C. n. 24 del 26 gennaio 2017.
Il bando è aperto ad un'ampia tipologia di attività economiche: artigianato; commercio al dettaglio di vicinato; somministrazione di alimenti e bevande; attività turistico-ricettive; servizi al cittadino e alle imprese; agenzie d'affari.
Sono previsti 16 criteri per la valutazione e la selezione delle domande, in base ai quali verranno attribuiti i relativi punteggi da una commissione appositamente nominata e formata una graduatoria fra le imprese partecipanti.
Per la realizzazione degli interventi selezionati verrà concesso un contributo di importo massimo pari alla metà del costo del progetto, fino a massimo 80.000,00 euro, di cui metà a fondo perduto, l'altra metà soggetta a rimborso in cinque anni a tasso agevolato (0,50% annuo).

Fonte: http://www.comune.bari.it/

Articoli correlati